Pubblicato in G.U. il Decreto Legge n. 19 del 2 marzo 2024 che istituisce il Piano Transizione 5.0: agevolati gli investimenti che ridurranno i consumi energetici della struttura o del ciclo produttivo aziendale.

Fonte CreaConsulting

Spese ammissibili:

  • Macchinari, impianti, attrezzature e software interconnessi (beni contenuti nell’allegato A e B della normativa di Industria 4.0);
  • Impianti per autoproduzione di energia da fonte rinnovabile compresi gli impianti per lo stoccaggio dell’energia (ad esclusione delle biomasse);
  • Formazione del personale (max 10% del valore degli investimenti, nel limite max di 300 mila euro).

Agevolazione

Credito d’imposta, utilizzabile anche in un’unica rata, secondo lo schema previsto:

 Transizione 5.0 Spesa
Fino a € 2,5 milioni Da €2,5 a € 10 milioniOltre € 10 Milioni
Risparmio del 5%-10% sul processo target o 3%-6% sui consumi dell’unità produttiva35%15%5%
Risparmio del 10%-15% sul processo target o 6%-10% sui consumi dell’unità produttiva40%20%10%
Risparmio superiori al 15% sul processo target o al 10% sui consumi dell’unità produttiva45%25%15%

 Tempistiche e modalità

È prevista una procedura informatica di prenotazione dell’agevolazione, saranno inoltre necessarie idonee certificazioni ex ante ed ex post attestanti i risparmi energetici. Restiamo in attesa dei decreti attuativi.

Carrello